i Bagels con la macchina del pane. La ricetta completa.

Possono essere consumati durante la colazione o durante gli spuntini di merenda. Si conservano a lungo e reggono bene la surgelazione. Possono essere farciti di dolce (spaccati e farciti di nutella ad esempio) o farciti con il salato. Lavorati o semplici e gonfi. Cosparsi di semi o glassati con acqua e sale….riescono sempre ad essere buoni, saporiti e facili da preparare.

lavorato, sopra
semplice, sotto

Esistono molte ricette diverse sul web, anche con differenze sostanziali. Qui riporto quella che con la macchina del pane assicura sempre una buona riuscita.

i bagels si possono fare in molti modi diversi e questo trova conferma nelle molte ricette diverse disponibili sul web specie se cercate tra le pagine in inglese.

Sono buoni e semplici da fare, la procedura richiede un minimo di lavorazione manuale e due cotture successive: la prima in acqua bollente e la seconda al forno. Questi sono gli unici aspetti comuni a tutte le ricette; ingredienti,  tempi di cottura e lavorazione manuale cambiano invece da ricetta e ricetta e come le ciambelle… non sempre riescono col buco 😀.

♦️lista ingredienti ed occorrente per la macchina del pane e successiva lavorazione

ingredienti per 16 bagels:
perché 16? Perché la massa è semplice da dividere per dimezzamenti successivi (vedi dopo). Ecco cosa mettere nella macchina del pane:

  • 300 ml di latte a temperatura ambiente
  • 25g di burro a temperatura ambiente
  • 1 uovo
  • 250g di farina Manitoba
  • 250g di farina 00
  • un cubetto di lievito fresco
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna grezzo
  • 1 cucchiaio di malto o miele
  • carta forno
  • un panno pulito
  • una bilancia al grammo

Ingredienti ed occorrente per la cottura in acqua bollente:

  • 1 cucchiaio di melassa (o malto, o miele)
  • la padella più larga che avete
  • 2 o tre litri di acqua
  • una schiumarola

ingredienti ed occorrente per la glassa.

  • semi vari: sesamo, papavero, girasole
  • 2 cucchiaini di sale disciolti in due cucchiai di acqua (meglio se calda)
  • un pennello

♦️ Procedimento

Inserite prima i liquidi e poi le farine secondo l’ordine di lista (o come la vostra macchina per il pane consiglia). Fate un cratere tra le farine all’interno del quale sbriciolerete il lievito. Il sale a sinistra, lo zucchero e il malto a destra o viceversa. Avviate il programma “Dought” ovvero quello che impasta e lievita. Dovrebbe durare 1h30m.

Srotolate 60cm di carta forno e infarinatela leggermente, io uso semola rimacinata. Preparate un piano di lavoro ed infarinate anche questo. Quando la macchina del pane avrà finito, svuotate la massa sul piano di lavoro e dividetela in 16 porzioni. È facile, basta dividere a metà (2), ciascuna metà di nuovo a metà (4), a metà nuovamente (8) e un ultima volta a metà. Ciascuna pallina dovrebbe pesare 55g aggiustate in modo che le palline abbiano lo stesso peso.

Schiacciate ogni pallina formando un cilindro basso e largo e con pollice e indice, lavorate la massa al centro fino a formare il buco che infarinerete prima, e allargherete poi facendo roteare un po’ la massa tra le dita. Fate in modo che il buco sia largo o si chiuderà tra lievitazione e bollitura. Appoggiate ogni ciambella sulla carta forno, coprite col panno pulito e lasciate lievitare per una ora, un’ora e mezza…deve raddoppiare in volume, almeno.

il foro centrale tende a chiudersi con la lievitazione.

Una volta che sono raddoppiate in volume,   prendete una padella molto larga e portate ad ebollizione almeno 2-3l d’acqua dove avrete disciolto un cucchiaio di melassa o uno di malto o uno di miele. I Bagels lievitati galleggiano sull’acqua bollente e la padella larga permette di bollirne almeno 5 contemporaneamente.

Accendete il forno e portatelo a 180°C ventilato acceso sopra e sotto. Preparate due leccarde con carta forno. Appena il forno è a temperatura iniziate la prima cottura dei bagels.

Prima cottura
– Ritagliate la carta forno intorno ad una coppia di bagles e senza schiacciarli lasciateli cadere in acqua bollente con tutta la carta che toglierete dopo qualche secondo perché si staccherà subito. 
– Dopo due minuti girate e bollite per altri due minuti l’altro lato.

prima cottura, lavorazione a doppio anello

Seconda cottura:
– scolateli con una schiumarola e disponeteli direttamente sulla leccarda,   cospargete i bagels con quello che preferite  (anche nulla) ed infornate. Deve essere fatto con rapidità.
РCuocere in forno per 20 minuti, o finch̩ non prendono un bel colore dorato. A questo punto potete glassare la superficie a piacere. Io preferisco spennellarne alcuni con acqua e sale sulla superficie appena sfornati (due cucchiaini di sale in due cucchiai di acqua calda)
Consiglio: meglio tenere qualche minuto in più in forno quelli senza buco o con il buco piccino.

quello a sinistra è lavorato a doppio anello durante la prima cottura, quello di destra è il classico bagel.

Potete tagliarli a metà e bruscarli o addirittura tostarli (tipo frise): potete congelarli, potete farcirli dolci o salati (provate il ciauscolo marchigiano). Hanno il loro perché anche se mangiati da soli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...